In un periodo dove il web e i social la fanno da padrona mi sono fermato un attimo e mi sono fatto una domanda …

” Come sarà il futuro dell’Agente Immobiliare ”

Sempre più frequentemente sentiamo parlare di PropTech o di BigData, sempre più la tecnologia è entrata nel Mondo dell’Intermediazione Immobiliare, società estere hanno portato in Italia nuovi modelli di business, altri hanno azzerato le provvigioni , altri ancora fanno pagare una quota fissa e zero provvigioni variabili.

Io sono a favore della tecnologia e credo che stia dando una svolta alla professione degli agenti immobiliari .. …ho una domanda però alla quale sto cercando di dare una risposta :

COME MAI CI SONO AGENTI IMMOBILIARI CHE CON CARTA E PENNA CON POCA TECNOLOGIA FATTURANO PIU’ DI 100K L’ANNO … E AGENTI IMMOBILIARI SUPER TECNOLOGICI CHE NON ARRIVANO A 30K L’ANNO ?

COME MAI CI SONO SOCIETA’ IMMOBILIARI RIVOLUZIONARIE CHE FATICANO A DECOLLARE E VECCHIE SOCIETA’ IMMOBILIARI CHE CONTINUANO A CRESCERE ED AMPLIARSI ?

Sono arrivato ad una conclusione ( almeno per me )

Purtroppo molte persone stanno confondendo i benefici che la tecnologia può offrire con le competenze che bisogna avere mantenere e sviluppare sempre di più’…. mi spiego meglio ..

Il segreto non sta nel chiedere provvigioni ridicole o far fare il fai da te al potenziale venditore, la vera strategia sta nell’utilizzare la tecnologia per fare valutazioni sempre più precise attraverso l’interscambio di dati, oppure accelerare il processo di incrocio tra domanda e offerta, incrementando le competenze comunicative e negoziali che ci consentono di poter vendere il servizio di intermediazione ad un costo che renda giustizia alle competenze.

Io sono dell’idea che sempre di più le persone necessitano di qualcuno che possa creare una vera empatia relazionale che possa guidare le parti durante la fase della compravendita, questo comporta non solo competenze fiscali tecniche legali e negoziali … ma competenze di coaching !!!!

Si hai capito bene !!!

Coach vuol dire carrozza ” guida ” !!! L’agente immobiliare che deve guidare il suo cliente nella vendita o nell’acquisto del suo immobile spesso deve entrare in relazione in modo molto profondo, spesso dedicando ore e ore ad ascoltare questioni personali del proprio cliente che non c’entrano nulla con l’aspetto immobiliare.

Pensi sia una cosa facile ? NOOOOOO Siamo tutti bravi a parlare ma non siamo bravi ad ascoltare !!! Ancora peggio non siamo bravi ad ascoltare e dire cose intelligenti e produttive per il nostro cliente !!

Quindi dobbiamo sviluppare nuove competenze … Preparati perchè la tua professione vertirà sempre di più verso un punto di vista psicologico quindi con conseguente acquisizione di nuove competenze !!!!

E tutto questo lo vogliamo ridurre ad una provvigione ridicola ?

Vogliamo veramente sottovalutare e deprezzare il lavoro che cambierà la vita di una persona ? Io no credo !!!

Quindi preparati perché il futuro dell’Agente Immobiliare sarà molto brillante e generoso a patto che tu sappia trasformare la vita delle persone, ci sarà sempre più bisogno della tua presenza e sopratutto le provvigioni saranno sempre più alte se il tuo impatto sul tuo cliente sarà devastate !